Le caratteristiche di un bastone

I bastoni sono formati da tre parti: l’impugnatura (grip), la canna (shaft) e la testa.
La differenza fondamentale tra le mazze è il loft, che è l’angolo tra la faccia del bastone e la verticale: è proprio l’inclinazione a determinare il tipo di traiettoria che farà la palla. Il loft, inoltre, concorre anche al backspin (effetto rotatorio all’indietro dato alla palla, che consente di fermare la palla immediatamente all’impatto con il green). Ogni bastone è contrassegnato da un numero o da una o più lettere: a un numero maggiore corrisponde un loft maggiore e quindi una minore distanza del colpo. Questa non è determinata soltanto dall’angolatura della faccia del bastone, ma anche dalla lunghezza dello shaft (maggiore nel driver scende via via fino ai ferri per gli approcci).

I legni

I legni sono bastoni usati per colpi lunghi dal fairway o dal tee e sono caratterizzati dall’avere uno shaft in grafite molto più lungo di quello dei ferri e una testa molto grande. Si chiamano così perché una volta la testa, oggi in titanio, era in legno.
Il legno per eccellenza è il legno 1 o driver, che viene utilizzato esclusivamente sul tee di partenza quando si deve fare una lunga distanza (dai 170 metri con handicap alto ai 300 metri dei professionisti). Oltre al driver, si usano i legni 3 (potente, ma molto difficile da giocare), 5 (il più utilizzato) e 7; ormai in disuso il 2 e il 4.

Gli ibridi o rescue

Questi bastoni uniscono le caratteristiche migliori dei legni e dei ferri, unendo la distanza dei primi con la facilità di uso dei secondi. Il loro uso è consigliato nelle condizioni di gioco più complicate.

I ferri

I ferri si contraddistinguono per la loro versatilità e sono utilizzati per molti tipi di colpi: tranne che per il tee e il green, offrono un approccio completo alla buca.
La lunghezza della canna decresce dal n°3 al n°9 (il 7 è il bastone medio per eccellenza, utilizzato nei campi pratica), mentre il loft varia da ferro a ferro: quelli con numero più grande hanno una traiettoria più alta e corta, quelli con numero più piccolo la hanno più bassa e lunga. I ferri 1 e 2 sono destinati principalmente a giocatori esperti.
La testa di ferro da golf più utilizzata è la perimetrale midsize, mentre le blade sono usate da professionisti e giocatori forti.

I wedge

I wedge sono bastoni contraddistinti da grande precisione ma poca potenza, utilizzati per i colpi di avvicinamento alla buca. Si distinguono in pitch wedge (loft 48/50), gap wedge (52/54), sand wedge (56/58) e lob wedge (60/62).

I putter

Il putter è il bastone utilizzato nel green o nelle immediate vicinanze per far rotolare la palla in buca. Non avendo bisogno di volo, il loft è molto ridotto (soltanto 3-4 gradi). Ci sono due tipi di putter: il tradizionale e il Belly putter (detto anche puttone).

Se ami il golf, o se ti vuoi avvicinare ad esso, vieni al Golf Crema Resort, in via Ombrianello 21 a Crema (Cr). Per informazioni contatta la nostra segreteria telefonando allo 037384500 o inviando un’email a info@golfcremaresort.com.